Il materiale migliore per gli infissi: come sceglierlo?


Qual è il materiale migliore, pvc o alluminio? Proviamo in questo articolo a dare una risposta completa a questa annosa domanda.
/media/mod_article/75/405/img/f4-2-2048-1152.jpg

Per prima cosa, devi tenere a mente che ci sono diversi fattori chiave da prendere in analisi. In base a quanto più valgono per te, tanto più incideranno sulla tua scelta. Questi fattori sono, in particolare, l’estetica, l’isolamento termico, isolamento acustico, manutenzione e costo.

Per per il lato esterno del serramento proponiamo, nella gamma dei serramenti Finstral, due materiali di qualità eccezionale: PVC e alluminio, entrambi versatili e molto duraturi, riciclabili ed estremamente resistenti alle intemperie.

PVC

Il PVC è un materiale che richiede una manutenzione minima ed è sempre un’ottima scelta: è economico, versatile, duraturo ed estremamente resistente.

- è economico: tra tutti i materiali utilizzati per la costruzione di serramenti il PVC ha il rapporto qualità-prezzo vincente.
- è duraturo e robusto: rispetto alle finestre in legno i serramenti in PVC non subiscono alcun deterioramento causato da batteri - e sono perciò particolarmente duraturi.
- è facile da pulire: le finestre in PVC richiedono una manutenzione minima. Non hanno bisogno di trattamenti particolari e non è necessario riverniciarle. È sufficiente quindi pulirle con un panno
- resiste all’esposizione solare: i profili in colore bianco sono testati e rientrano nella classe climatica S - sono quindi adatti all’impiego in zone climatiche molto calde (Europa meridionale). Anche se esposti ad un forte irraggiamento solare mantengono la loro stabilità dimensionale e non ingialliscono.
- resistente alla salsedine e all’aria clorata: il PVC è un composto organico. Questa caratteristica rende i profili in PVC resistenti agli influssi degli agenti inorganici come la salsedine e l’aria clorata.
- può essere riciclato: alla fine del suo ciclo di vita può essere fuso e riutilizzato. I residui della lavorazione e dell’estrusione dei profili vengono raccolti e trattati nelL'impianto di riciclaggio di Finstral.

ALLUMINIO

L’ALLUMINIO offre un’ampia scelta di colori e superfici, è particolarmente resistente al calore e alle intemperie ed è di facile pulizia. L’elegante lucentezza dell’alluminio regala un tocco di classe anche agli ambienti interni.

- Colori scuri: è possibile personalizzare il rivestimento in alluminio con numerosi effetti, superfici strutturate e in diverse colorazioni. E siccome questo metallo leggero rimane stabile anche quando è esposto a temperature elevate. Neanche le temperature più estreme intaccano l’alluminio: questo materiale mantiene la sua stabilità dimensionale fino a temperature superiori a 500 gradi. Un vantaggio soprattutto per i colori scuri poiché il PVC è più sensibile al calore.
- resistenza alle intemperie: la sua ottima resistenza agli agenti atmosferici, come pioggia, sole ed esposizione ai raggi UV, rende l’alluminio molto più duraturo rispetto ad altri materiali, come ad esempio il legno.
- facile da pulire: le finestre con rivestimento in alluminio richiedono una manutenzione minima. Non hanno bisogno di trattamenti particolari e non è necessario riverniciarli. La superficie non attira né polvere né sporco, basta pulirla con un panno.
- può essere riciclato: l’alluminio può essere completamente riciclato con un consumo energetico davvero ridotto.

LEGNO

Il LEGNO, utilizzato all’esterno, porta con sé una serie di limiti: può danneggiarsi a causa degli agenti esterni. Ha delle caratteristiche uniche che però gli altri materiali non hanno.

- è una materia viva: utilizzato dall’inizio dei tempi, è sempre attuale.
- esprime eleganza, tradizione, ed è unico al tatto e alla vista.
- può essere verniciato in diverse tonalità.

 

Per le finestre in legno ci avvaliamo della competenza del nostro rivenditore Campesato, che propone questi tre tipi di legno:

Il Rovere, è una latifoglia appartenente al genere Quercus con caratteristiche di robustezza e
notevole resistenza all’abrasione. Lo si utilizza per strutture abitative, ponti, pavimenti, serramenti,
mobili pregiati e rustici ed innumerevoli altre attività. Una scelta “oltre la moda” ambita per le finiture
e lavorazioni più elaborate.
- Il Pino, è una conifera presente in natura sin dall’era glaciale. Tutt’oggi è un legno ampiamente
versatile, impiegato praticamente dappertutto: arredamenti, serramenti, rivestimenti, strutture in
legno.
- Il Red Grandis, è il nome commerciale di un particolare tipo di albero che fa parte della
famiglia degli eucalyptus. Coltivato in piantagioni dell’Uruguay, Red Grandis è un legno sostenibile:
proviene infatti da piantagioni rinnovabili, coltivate con cicli forestali certificati.

Il legno massiccio regala ad ogni ambiente abitativo un’atmosfera calda e davvero confortevole, che nessun altro materiale potrà dare. Se si hanno dei dubbi riguardo gli svantaggi, basti ricordarsi che se viene utilizzato solo per la parte interna dell’infisso non ha problemi:
- è versatile: il legno ha sempre un fascino particolare: naturale, dai toni caldi e accogliente si adatta a tutti gli stili di arredamento, da quelli moderni a quelli più tradizionali.
- è duraturo: sul lato interno il legno è ben protetto dalle intemperie e non rischia di rovinarsi.
- richiede poche attenzioni: una regolare pulizia con un panno umido è più che sufficiente.

 

ForRes

Per i rivestimenti interni Finstral propone anche un suo materiale innovativo e sostenibile: si chiama ForRES: deriva dal PVC riciclato e mescolato con bucce di riso. Da questa miscela si ottiene un materiale dall’estetica molto naturale, piacevole al tatto e a sua volta riciclabile.

Ecco tutti i suoi vantaggi:
- è pregiato: è un materiale di grande fascino: la superficie del materiale, con la sua estetica porosa, crea un effetto davvero unico.- è ecosostenibile: è fatto con i residui della lavorazione dei prodotti in PVC mescolati poi con bucce di riso, un naturale prodotto di scarto dell’agricoltura. Sfruttando delle risorse già disponibili si così un materiale pregiato, che al termine del suo ciclo di vita può essere riciclato a sua volta.
- è innovativo: Finstral è la prima azienda produttrice di serramenti a proporre ForRes come materiale per realizzare i profili del serramento.
- è duraturo: particolarmente resistente all’impatto e agli urti - e quindi molto duraturo.
- è resistente: non si gonfia, non si formano fessurazioni e i colori rimangono inalterati per molti anni. ForRes ha molte caratteristiche che lo rendono così resistente.
- necessità di manutenzione: è sufficiente effettuare le stesse operazioni di pulizia previste per una normale finestra in PVC.

Ora che ti abbiamo mostrato i pro e i contro dei vari materiali vogliamo aiutarti a scegliere quello perfetto per i tuoi infissi.

PVC, alluminio, legno e ForRes sono materiali diversi e ognuno di questi ha delle peculiarità e delle specificità che li rendono ottime scelte. La vera differenza quindi la fai tu e le tue esigenze.

Hai ancora dubbi? Non sai ancora cosa scegliere? Noi siamo qui per questo.

Prendi appuntamento così da poter parlare direttamente con uno dei nostri consulenti, che saprà trovare la soluzione adatta alle tue esigenze.

 

Serramenti e infissi a Milano e provincia

Serrcenter, società leader nel settore dei serramenti, è un team giovanile a tua a disposizione. Se stai pensando di cambiare infissi, rinnovare le porte interne, installare le inferriate, cambiare tapparelle o persiane,mettere finalmente le zanzariere, dotarti di una porta blindata, sistemare il portone del garage oppure avere nuove tende o un pergolato: noi siamo la risposta su Milano e provincia!

Contattaci

Contattaci subito per una consulenza o un preventivo.